Insieme per i nostri fratelli indios

L’assosciazione AIFI opera da più di 20 anni nel sociale.
I nostri progetti attivi hanno un forte bisogno del vostro sostegno!

Associazione Insieme Fratelli Indios – Perugia

AIFI, Insieme Fratelli Indios è un’Associazione fondata nel 1984 da Umberto Bartolucci e P. Valerio Di Carlo. Al gruppo di ispirazione cristiano-sociale aderirono alcuni amici che, insieme alle rispettive famiglie, avevano capito di avere in comune non solo interessi di svago e di lavoro, ma anche la sensibilità verso le condizioni di vita delle popolazioni del terzo mondo ed i relativi problemi missionari. Entrata in contatto con i Cappuccini umbri che da 70 anni operavano in Amazzonia, l’Associazione, che allora si chiamava “Insieme Tikunas”, iniziò la sua attività. Fondamentale e prezioso per la nascita e crescita dell’Associazione è stato l’apporto di Padre Valerio Di Carlo e del Vescovo Mons. Adalberto Marzi, entrambi missionari in Amazzonia e di padre Ennio Tiacci. Era apparso chiaro fin dall’inizio che oltre a garantire ai missionari un appoggio morale e materiale era necessario spendere energie per far conoscere, il più possibile, il problema che incombeva sulle numerose etnie della foresta amazzonica.

Le nostre iniziative e progetti attuali

Si dà notizia di alcune tra le tante realizzazioni promosse dall’AIFI nei suoi oltre 30 anni di vita. Esse sono il risultato concreto della generosità dei tanti benefattori sparsi in tutta Italia che, sensibili al richiamo dei nostri missionari, ne hanno permesso l’opera meravigliosa di promozione umana.

Le bomboniere solidali AIFI

In un giorno di festa quale una cresima, una comunione, un compleanno, un battesimo, un matrimonio….perché non fare partecipi della propria felicità anche bambini, donne, anziani… bisognosi? Abbiamo a disposizione diversi esempi e sono tutte personalizzabili.

Il Giornale Amazzonia

Nato nel 1989, svolge opera di coscientizzazione, di sensibilizzazione e, se necessario, di denuncia delle violazioni sistematiche dei diritti umani che si maturano in terra amazzonica ai danni dei popoli indigeni.

Amazzonia brasiliana

Occupa i due quinti del territorio sudamericano, sopra e sotto l’equatore, per circa 6 milioni e mezzo di Kmq, dalle Ande torreggianti ad ovest fino all’Oceano Atlantico ad est, in coincidenza con il bacino idrografico del Rio delle Amazzoni. Ventesima parte della Terra, possiede 1/3 delle foreste ed 1/5 dell’acqua dolce del mondo.