Associazione "Insieme Fratelli Indios"  
Associazione Insieme Fratelli Indios
Associazione "Insieme Fratelli Indios"
A.I.F.I.
Chi è l' Aifi
Le attività dell'Aifi
Le realizzazioni dell'Aifi
Come collaborare con l'Aifi
Il Giornale "Amazzonia"
Adozioni a Distanza
Pastoral da Criança
Offerte-donazioni
Gruppo RAMI
News
 
Amazzonia
Estensione
Clima
Fiumi
Suolo e Sottosuolo
La Deforestazione
Galleria fotografica
 
gli Indios del Javari
Le Tribù
"Ai Piedi dell'Arcobaleno"
Campagna Javari

Le nostre realizzazioni

Si dà notizia di alcune tra le tante realizzazioni promosse dall’AIFI nei suoi 20 anni di vita. Esse sono il risultato concreto della generosità dei tanti benefattori sparsi in tutta Italia che, sensibili al richiamo dei nostri missionari, ne hanno permesso l’opera meravigliosa di promozione umana.

Pastorale Indigenista
Progetto di alfabetizzazione, appoggio nella lotta e difesa dei diritti e territori di alcune tribù indigene della Valle del Javarì – Coordinatori Silvio Cavuscens e P. Joseney Lira do Nascimento. Supervisore del progetto: Il vescovo Mons. Adalberto Marzi.
L’AIFI ha sostenuto economicamente la Pastorale Indigenista per più di 10 anni.

Centro Maternità e Infanzia
Il Centro è stato costruito a pochi chilometri da Manaus in una zona poverissima ed in continua espansione demografica.. Obiettivo del Centro è quello di assistere, guidare e istruire le gestanti, specie nel delicato periodo della maternità.
Costo del progetto : 40 milioni (vecchie lire) – Anno di realizzazione: 1990

Un terreno per la casa degli indios
Nel 1994 l’AIFI ha finanziato l’acquisto di un terreno nella cittadina di Atalaya do Norte (in Amazzonia, ai confini con il Perù). Il terreno era destinato alla costruzione di una casa di accoglienza per gli Indios dell’Amazzonia.
Costo del progetto: 30.000 dollari. Responsabile: Mons. Alcimar Caldas Magalhães, Vescovo dell’Alto Solimões (Amazzonia).

Containers per l’Amazzonia
Nel 1995 il Vescovo Magalhães, successore di Mons. Marzi alla guida della Prelazia, ed i Missionari Cappuccini hanno presentato alla nostra Associazione la richiesta di acquisto di macchinari per la loro missione in Amazzonia (coltivazione della terra, lavorazione del legname….)
L’AIFI ha spedito a Manaus containers con 60 metri cubi di aiuti: macchinari, motori, prodotti per l’igiene, indumenti, medicinali ecc.

Costruzione di un Centro sociale
A Manaus in un bairro molto povero, l’AIFI e Padre Valerio Di Carlo hanno permesso la realizzazione definitiva del Centro Sociale nella Comunità di Santa Caterina da Siena. Il Centro funziona anche come edificio scolastico e accoglie circa 100 bambini. I lavori sono stati ultimati nell’anno 1996.
Costo del progetto: 4000 dollari.

Etiopia: la costruzione di una scuola
In Etiopia (Addis Abeba) sono presenti da molti anni i frati cappuccini che risiedono in un centro guidato da Padre Bernardo Coccia. Il missionario accoglie migliaia di bambini per lo più resi orfani dalle continue guerre: dà loro da mangiare ed un’ istruzione. Padre Bernardo ha salvato dalla miseria un numero considerevole di piccoli di tutte le età.
L’AIFI ha contribuito, come tanti altri benefattori in Italia, al funzionamento della Scuola.

Bom Intento: un progetto realizzato
L’AIFI ha costruito nel 1996 una struttura che sarebbe servita agli indigeni come scuola, centro cucito, sala riunioni e chiesa. Coordinatore del progetto: Padre Benigno Falchi, missionario in Amazzonia da oltre 30 anni.
Costo del progetto: 13.000 dollari.

Adozioni a distanza
L’AIFI ha spesso cercato soluzioni concrete alle tante situazioni difficili presentate dai missionari in questi anni, situazioni connotate dall’assenza di sviluppo e promozione umana. E’ la finalità che si prefiggono le adozioni a distanza. In Amazzonia, come in Africa, la nostra solidarietà ha cercato di integrasi con una progettazione globale tale da consentire al bambino una crescita ed uno sviluppo adeguato in un ambiente adatto alla sua età.
Per tale motivo l’AIFI ha promosso adozioni a distanza in Brasilia (Nuova Betania) coordinate da Suor Maria Bernardetta Collarini e in Africa (Addis Abeba) con padre Bernardo Coccia.
Nell’ottobre del 1999 ha lanciato insieme a Padre Bianco Epis in Amazzonia, un suo programma di adozione a distanza “Vuoi salvare un bambino?”.

Pastoral da criança
Un progetto di assistenza alle mamme ed ai loro piccoli. Le donne della parrocchia di Benjamin Constant hanno tante necessità: non solo latte per i loro bambini ma anche medicine, vestiario … Alcuni volontari della Pastorale inoltre educano le mamme alle più elementari nozioni di igiene e alimentazione per allevare correttamente le loro creature.
L’AIFI si è assunto l’impegno di versare annualmente una somma destinata al perseguimento delle finalità del progetto sopra descritto.

Centro Polivalente da Juventude "Beatos David e Gildo"
L'AIFI ed i Frati Cappuccini di Assisi, stanno realizzando un centro polivalente nelle Favelas di Manaus, per dare la possibilità a tantissimi giovani di formarsi nel lavoro tramite corsi professionali, di avere un posto per praticare sport e di poter sviluppare talenti sia nel teatro che nello sport.
Gruppi di giovani, partiranno insieme con i Frati Cappuccini per portare aiuto ed assistere ai lavori di costruzione del Centro. Maggiori informazioni......

Centro sociale “Irene Pastorino”
Il Centro voluto dal sig. Giacomo Pastorino di Savona per ricordare la defunta sposa Irene, è stato realizzato e consegnato agli indios nel 1997 da Padre Benigno Falchi a Benjamin Constant (Amazzonia).
Nei 200 metri quadri del Centro polivalente si svolgono diverse attività di promozione umana.
L’AIFI ha contribuito con una somma a dotare di attrezzature la struttura realizzata.

Centro sociale “São João de Veneza”
L’AIFI ha finanziato la costruzione di un Centro sociale di 120 mq nel villaggio di São João de Veneza a Benjamin Constant. La struttura serve ai 320 indios della comunità per svolgere numerose attività (lavori di cucito e ricamo per le donne, luogo di vaccinazione, luogo di aggregazione per i vari gruppi del villaggio……). Responsabile del progetto Padre Benigno Falchi.

Un tir di aiuti umanitari per l’Ucraina
Nel 2002 l’AIFI, dietro richiesta del missionario in Ucraina Don Massimo Cogliati, ha organizzato una raccolta di materiale (prodotti alimentari, medicine, strumenti chirurgici, cancelleria, computers..) che è stato inviato, poi, con un tir alla popolazione di Kiev.

Un aiuto ai lebbrosari dell’India e del Brasile
L’AIFI invia, ogni anno, una somma ai lebbrosari dell’India e del Brasile per la cura del morbo di Hansen.

 

 
 
made by Alligator.it [Home] [Chi siamo] [Adozioni a distanza] [I nostri progetti] [Contattaci]
AIFI Oasi S.Antonio di Padova - v.Canali,14 Perugia Tel/fax 075 5056039 info@aifiam.com